TeatrOpera Festival: ritorna la lirica al Castello della Rancia

TeatrOpera Festival: ritorna la lirica al Castello della Rancia
Dopo la positiva sperimentazione degli anni scorsi con l’adattamento de “La Gitana” tratta dal Trovatore di Giuseppe Verdi e di “Carmen. Confessioni di un brigadiere” di Georges Bizet, la grande lirica torna a Tolentino, riportando in auge un genere musicale molto apprezzato che in passato ha visto, solo per citarne alcuni, al Teatro Nicola Vaccaj, grande musicista ottocentesco a cui si deve un metodo di canto lirico ancora tra i più diffusi e utilizzati nel mondo, opere dirette dal grande Arturo Toscanini e interpretate da Beniamino Gigli.
 
Il progetto scaturisce da una felice intuizione di Serena Pasqualini, cantante lirica che si è esibita nei maggiori teatri mondiali, per dar vita ad uno spettacolo che unisce, grazie alla collaborazione con la Schola Cantorum “Giuseppe Bezzi”, opera lirica, drammaturgia e balletto, riuscendo anche a coinvolgere attori e alcune delle realtà culturali e musicali tra le più importanti del territorio. Fondamentale il sodalizio artistico nato con Paolo Baiocco regista nei più importanti teatri italiani, in Europa, Canada, Corea e Giappone che cura anche l’adattamento dei testi e della drammaturgia delle opere che vengono rappresentate.
 
Da tutto ciò ne scaturiscono spettacoli che hanno il pregio di essere messi in scena in un luogo ideale, il Castello della Rancia che diviene scenografia naturale di ogni rappresentazione lirica. Quindi, l’estate 2015, sarà caratterizzata dalla riproposizione di “Carmen. Confessioni di un brigadiere” di Georges Bizet e dall’allestimento di “Suor Angelica” di Giacomo Puccini. TeatrOpera” è promossa e organizzata dalla Pro Loco TCT, dalla Schola Cantorum “G. Bezzi” in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Tolentino. 
Da sottolineare che il progetto e gli eventi in programma godono del patrocinio e del sostegno delle più importanti istituzioni e di diversi sponsor.

Questo singolare quanto importante progetto vuole: valorizzare e sostenere la cultura e in particolare l’opera lirica, che pur essendo un vessillo della magnificenza musicale italiana all’estero, in Italia è quasi completamente ignorata; valorizzare i musicisti e gli artisti locali, dando loro una occasione in più di lavoro e di riconoscibilità nel loro territorio; valorizzare le aziende locali, sia coinvolgendole nella realizzazione dell’evento, sia sensibilizzandole a partecipare con un contributo economico, proprio per risvegliare quel mecenatismo che storicamente ha sempre sostenuto la cultura e lo spettacolo e senza il quale è sempre più difficile, se non impossibile, portare aventi progetti basati su questi valori.

Il progetto – sottolineano il direttore artistico Paolo Baiocco e la fondatrice di TeatrOpera Serena Pasqualini – vuole portare la Città di Tolentino nei prossimi anni sul palcoscenico regionale e nazionale come una vivace realtà delle Marche, capace di costruire una proposta artistica di alto livello, in una Regione che ha già Istituzioni importanti e consolidate, come, ad esempio, il R.O.F. di Pesaro e lo Sferisterio di Macerata, solo per citarne alcune.
 
La proposta, non in contrasto con le esistenti, ha la sua peculiarità ed originalità rispetto alle altre, ed è costruita con tutti gli ingredienti necessari per incuriosire, coinvolgere ed emozionare spettatori presenti nel territorio, residenti e visitatori, turisti del week-end e villeggianti della riviera. L’evento animerà diversi spazi della città, dal Castello della Rancia alla centralissima piazza della Libertà, ai chiostri delle chiese di Tolentino. Nel 2015 la programmazione prevede spettacoli ed eventi durante il periodo estivo, con un’offerta di circa 2000 biglietti per gli spettatori di Tolentino, della riviera, di tutta la regione Marche e non solo.  La promozione dell’evento attraverso tutti i media sarà su scala regionale e nazionale, e verrà ampliata anno dopo anno. Negli anni successivi si incrementerà anche l’offerta artistica con una programmazione più lunga e con l’obiettivo di arrivare a vendere 10.000 biglietti nell’arco di almeno due settimane ricche di eventi, spettacoli e mostre. Il programma artistico prevede Opere liriche allestite con la formula agile, nuova ed accattivante del TeatrOpera e Concerti. Ogni evento artistico sarà ambientato in uno spazio suggestivo della città, scelto quale propria cornice ideale e “scenografia” perfetta.
 
Programma 2015
 
Tolentino, 3 – 11 luglio
 
3, 5 luglio Carmen di George Bizet
 
7, 9, 11 luglio Suor Angelica di Giacomo Puccini
 
Dal 3 all’11 luglio Mostra “Gioielli in scena” di Costas Petrides
 
Nel corso della conferenza stampa di presentazione, a cui hanno partecipato anche il Sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi, il Consigliere delegato alla Cultura Alessandro Massi, l’attore e regista Fabrizio Romagnoli, l’Assessore al Turismo Orietta Leonori, il Presidente della pro Loco TCT Edoardo Mattioli, è stato ricordato che il direttore artistico Paolo Baiocco e la fondatrice di TeatrOpera Festival e collaboratrice artistica Serena Pasqualini hanno deciso di mettere in piedi sin da quest’anno, scambi e collaborazioni artistiche internazionali. Infatti per la ripresa della “Carmen. Confessioni di un brigadiere” è stata invitata la mezzosoprano di New York Maariana Vikse ad essere la protagonista dell’opera mentre come protagonista della nuova produzione di “Suor Angelica, era mia madre, è stata invitata la soprano greca di Cipro, Maria Papaioannou. Questa collaborazione-scambio è vicendevole. Infatti Maariana Vikse sta già lavorando per portare a New York la Carmen di Tolentino, e Maria Papaioannou porterà a Cipro Suor Angelica.
 
Anticipate anche le novità del cartellone 2016 con un concorso riservato al nuove ovi liriche intitolato e dedicato a Nicola Vaccaj e nel 2017 la messa in scena dell’opera più importante del Vaccaj “Romeo e Giulietta”.
 
 

News

Cena Medievale di fine anno al Castello della Rancia
Meridiana Cooperativa Sociale e la Eventi Diversi, con il patrocinio del Comune di Tolentino,  hanno ideato un Evento che ci porterà indietro nel tempo esattamente nel XIV secolo facendoci sentire, per la serata di fine Anno, come all’interno di una novella del tempo dove ognuno sarà protagonista. La serata “Anno Domini 2018 alla Corte della Rancia” propone, quindi, un Evento per festeggiare il Capodanno in Stile Medievale dove il Castello di Tolentino e il Suo Territorio diventano ideale scenografia culturale e d’ambientazione.
Incantevole Castello, suggestiva meta d'autunno
Novembre, con i suoi caldi colori d’autunno, vi invita ad una piacevole visita al Castello della Rancia a Tolentino
Castello Aperto
Castello della Rancia di nuovo aperto e fruibile dai vistatori
Chiusura odierna per attività organizzazione evento
Ci scusiamo con i visitatori e appassionati, il Castello della Rancia, rimarrà nella giornata di oggi, giovedì 2 novembre 2017, chiuso per operazioni di ripristino.
casper, gran finale con Mecò e i belli dentro
Finale imperdibile oggi al Castello della Rancia di Tolentino, Casper chiude con Mecò, il clan dei  belli dentro, una cena a buffet e dj set
Castello della Rancia, emozioni uniche
Immerso nel verde del centro Marche, tra le dolci, verdi colline della provincia di Macerata, il Castello della Rancia di Tolentino regala emozioni uniche Regalatevi un week end in una terra di grande generosità, rigogliosa e invitante. I colori delle stagioni, esaltano, durante l'intero anno, l'architettura di questo gioiello storico. La bellezza del paesaggio e le tante iniziative dei paesi limitrofi, riempiranno le ore del vostro soggiorno marchigiano. All'interno della struttura, dal 2000, viene ospitato il Museo Civico Archeologico “Aristide Gentiloni Silverj.
Casper Castello della Rancia Tolentino
Al Castello della Rancia, un martedì all'insegna del divertimento con Casper un fantasma e tante attrazioni Piccoli e grandi pronti al gran finale con Casper, al Castello della Rancia di Tolentino, martedì 31 ottobre 2017, una giornata evento da non perdere. Martedì, si inizia alle 16,00 e, in un crescendo di animazione ed eventi, Casper, vi riserverà un pomeriggio-sera a tutta allegria.
Biumur
A Tolentino dal 25 al 27 agosto torna la quinta edizione di BIUMOR, il festival dedicato alla Filosofia dell’Umorismo, organizzato dall’Associazione Popsophia in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte di Tolentino
Il Museo Internazionale dell'Umorismo nell'Arte partecipa all'evento inaugurale della rinascita del Politeama con la mostra "Cinema in caricatura".
Compagnia della Rancia 1983-2013: trent’anni di spettacoli
Grazie alla collaborazione con il Comune di Tolentino, nell’ambito della XXVII edizione della Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte, nel salone del secondo piano del Castello della Rancia (da cui prende il nome la Compagnia), l’11 luglio del 2013 veniva inaugurata la mostra “Compagnia della Rancia 1983-2013: trent’anni di spettacoli” organizzata dal Centro Teatrale Sangallo (la scuola di teatro fondata e diretta da Saverio Marconi nel 1980 a Tolentino, da cui è nata la Compagnia della Rancia nel 1983).