Musei aperti a Tolentino: 4 weekend di ingressi ridotti per i residenti e gratuiti per i minorenni della città

Quattro weekend speciali ai Musei civici di Tolentino dedicati ai residenti della città. Inizia domani, 11 aprile, l'iniziativa #seiditolentino organizzata dal Comune e dalla Meridiana cooperativa sociale, neo gestore delle strutture museali tolentinati, che hanno fortemente voluto dare avvio a questa nuova stagione di valorizzazione e promozione turistica e culturale della città e dei suoi musei iniziando a far conoscere questi preziosissimi luoghi in primis a chi vive proprio a Tolentino. Da domani, infatti, e per i prossimi 4 weekend tutti i residenti della città potranno visitare il Castello della Rancia, il Museo internazionale dell'umorismo nell'arte e il Museo napoleonico di Palazzo Parisani Bezzi con biglietto ridotto, mentre i minorenni di 18 anni entreranno gratuitamente.
 
“Vogliamo incontrare personalmente i cittadini di Tolentino – dichiara Giuseppe Spernanzoni, presidente della Meridiana cooperativa sociale – perché questi tesori sono innanzitutto i loro tesori, fanno parte della loro stessa identità come tolentinati e della nostra come marchigiani ed è fondamentale conoscere il valore del nostro territorio. Inoltre, vogliamo iniziare una collaborazione stretta con la città perché siamo convinti che solo insieme riusciremo a valorizzare pienamente questi luoghi”.
 
“Lo zio matto” di Federico Fellini, i ritratti di Ivo Pannaggi e le statue di Giampaolo Stella del Museo dell'umorismo, i meravigliosi affreschi del Museo napoleonico di Palazzo Parisani Bezzi e la camminata lungo i merli del Castello della Rancia sono solo alcuni dei gioielli di Tolentino che attendono i visitatori per farli vivere un'esperienza unica, ricca di emozioni e crescita personale.
 
“I musei di Tolentino sono spazi di cultura, di arte e di educazione – aggiunge Spernanzoni - dove il visitatore, di qualsiasi età, impara cose sorprendenti, arricchisce la sua cultura e passa alcune ore bellissime circondato da luoghi magnifici”.
 
A proposito di cultura, fino al 4 maggio il Palazzo Parisani Bezzi e il Castello della Rancia propongono due mostre temporanee d'eccezione. Nel primo caso si tratta di “Incontri, sguardi, emozioni, colori lungo le strade del mondo”, una personale del fotografo di Amnesty International, Adriano Gamberini, uno dei maestri mondiali assoluti della macchina fotografica che a Tolentino porterà a partire da sabato, 12 aprile, alcuni dei suoi scatti più toccanti. La mostra sarà inaugurata alle ore 17.30 e con l'occasione il pubblico potrà visitare gratuitamente l'esposizione senza pagare il biglietto d'ingresso del museo. Un'altra raffinatissima mostra è in corso al Castello della Rancia con il riallestimento di “Marzo. Tempo. Temporale. Temporalismo”. I musei saranno aperti il venerdì, sabato e la domenica dalle ore 10 alle 18.

News

Cena Medievale di fine anno al Castello della Rancia
Meridiana Cooperativa Sociale e la Eventi Diversi, con il patrocinio del Comune di Tolentino,  hanno ideato un Evento che ci porterà indietro nel tempo esattamente nel XIV secolo facendoci sentire, per la serata di fine Anno, come all’interno di una novella del tempo dove ognuno sarà protagonista. La serata “Anno Domini 2018 alla Corte della Rancia” propone, quindi, un Evento per festeggiare il Capodanno in Stile Medievale dove il Castello di Tolentino e il Suo Territorio diventano ideale scenografia culturale e d’ambientazione.
Incantevole Castello, suggestiva meta d'autunno
Novembre, con i suoi caldi colori d’autunno, vi invita ad una piacevole visita al Castello della Rancia a Tolentino
Castello Aperto
Castello della Rancia di nuovo aperto e fruibile dai vistatori
Chiusura odierna per attività organizzazione evento
Ci scusiamo con i visitatori e appassionati, il Castello della Rancia, rimarrà nella giornata di oggi, giovedì 2 novembre 2017, chiuso per operazioni di ripristino.
casper, gran finale con Mecò e i belli dentro
Finale imperdibile oggi al Castello della Rancia di Tolentino, Casper chiude con Mecò, il clan dei  belli dentro, una cena a buffet e dj set
Castello della Rancia, emozioni uniche
Immerso nel verde del centro Marche, tra le dolci, verdi colline della provincia di Macerata, il Castello della Rancia di Tolentino regala emozioni uniche Regalatevi un week end in una terra di grande generosità, rigogliosa e invitante. I colori delle stagioni, esaltano, durante l'intero anno, l'architettura di questo gioiello storico. La bellezza del paesaggio e le tante iniziative dei paesi limitrofi, riempiranno le ore del vostro soggiorno marchigiano. All'interno della struttura, dal 2000, viene ospitato il Museo Civico Archeologico “Aristide Gentiloni Silverj.
Casper Castello della Rancia Tolentino
Al Castello della Rancia, un martedì all'insegna del divertimento con Casper un fantasma e tante attrazioni Piccoli e grandi pronti al gran finale con Casper, al Castello della Rancia di Tolentino, martedì 31 ottobre 2017, una giornata evento da non perdere. Martedì, si inizia alle 16,00 e, in un crescendo di animazione ed eventi, Casper, vi riserverà un pomeriggio-sera a tutta allegria.
Biumur
A Tolentino dal 25 al 27 agosto torna la quinta edizione di BIUMOR, il festival dedicato alla Filosofia dell’Umorismo, organizzato dall’Associazione Popsophia in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte di Tolentino
Il Museo Internazionale dell'Umorismo nell'Arte partecipa all'evento inaugurale della rinascita del Politeama con la mostra "Cinema in caricatura".
Compagnia della Rancia 1983-2013: trent’anni di spettacoli
Grazie alla collaborazione con il Comune di Tolentino, nell’ambito della XXVII edizione della Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte, nel salone del secondo piano del Castello della Rancia (da cui prende il nome la Compagnia), l’11 luglio del 2013 veniva inaugurata la mostra “Compagnia della Rancia 1983-2013: trent’anni di spettacoli” organizzata dal Centro Teatrale Sangallo (la scuola di teatro fondata e diretta da Saverio Marconi nel 1980 a Tolentino, da cui è nata la Compagnia della Rancia nel 1983).