La Rancia Castle

Foto di Stefano Leoperdi
Castle of La Rancia
 
The unsusual altitude of just 178 metres above sea level makes you wonder wheter the castle of La Rancia was really meant to be a monumental architectural construction with military purposes, given that castles were traditionally built much higher so as to both figuratively impose power from above and better control the surroundings. This fortified farmhouse was erected in the middles of the ninth century and it looked like a tower-house whose facilities served to shelter agricultural commodities. The La Rancia Castle was enlarged in the fourteenth century (circa 1352-1355) by order of Rudolph II da Varano, and, though maintaining its original purpose, it was also used as a residence. It played a leading role in local historical events until the mid-sixteenth century. In the course of time it fell under the peacful domination of the Church, it was ran by Jesuits in the mis-sixteenth century and it again functioned as farmhouse and food warehouse. 
 
Hey dates to remember are 2 and 3 May 1815; on those days the area all around the castle was the scene of a raging battle between the French army of Gioacchino Murat, king of Naples and Napoleon's brother-in-law, and the Austrian troops of General Federico Bianchi. This battle (called "della Rancia" ora "di Tolentino") was so important thatit later came to be regarded as the first in the Italian Risorgimento (or "resurgence"). 
 
Civic Archaeological Museum "Aristide Gentiloni Silverj"
 
The Archaeological Museum of Tolentino, established on 30 September 1882 is amongst the first to be set up in the Marche Region. The itinerary, that includes showcases with explanatory panels, is divided into two distinct segments: the first concerns both prehistoric and pre-Roman materials from the Picentes necropolis, the second is devoted to the remnants of both Roman and ancient times. The pre-historic section comprises lithic and bronze objects from the Palaeolithic to the Bronze Age, such as an almond-shaped rend flint dating back to the Lower Paleolithic, a number of arrowheads from the Neolithic and Eneolithic and some polished green stone and bronze axes. Finally, the itinerary comprises the finding related to the Picentes Necropolis that come from about one hundred tomb furnishings excavated just outside the present old town of Tolentino. 
 
Il Castello della Rancia è anche una location esclusiva, ideale per organizzare eventi pubblici e privati, convengi, congressi, conferenze stampa e incontri. Per la convegnistica è disponibile l'Auditorium "Roberto Massi Gentiloni Silverj".
Sabato 20 e domenica 21 settembre il Castello della Rancia accoglierà gratuitamente tutti i visitatori che verranno accompagnati dai propri animali da compagnia
laboratori didattici scuola attività
Il Sistema Museale della Provincia di Macerata ha pubblicato la nuova guida ai laboratori di didattica museale rivolti alle scuole dell'intero territorio marchigiano e non solo.
Il Castello della Rancia ospita Popsophia con il festival #oppureridi dove la filosofia si interroga sulla capacità tutta umana del riso attraverso l’analisi dei fenomeni pop della società di massa, dalle sit-com ai film, dai social network alle canzonette. Scarica qui il programma completo.
Il Castello della Rancia ha una nuovissima mappa che guiderà i turisti (e non solo) tra le stanze di questo luogo meraviglioso.
Dal 28 al 31 agosto, torna al Castello della Rancia #oppureridi, l’evento nazionale che Popsophia dedica alla riflessione sull’umorismo.
In attesa dell'avvio di #Oppureridi 2014, il Castello della Rancia di Tolentino inizia a prendere vita già da martedì 19 agosto, alle ore 12, con la presentazione del programma che Popsophia, in collaborazione con il Comune di Tolentino e con la Regione Marche, dedica alla filosofia dell’umorismo.
I Musei Civici di Tolentino saranno promossi a partire da quest'estate attraverso una nuovissima campagna pubblicitaria organizzata da Meridiana Cooperativa Sociale, gestore delle strutture museali tolentinati.
Un viaggio alla scoperta del Medioevo insieme al cavaliere e al castellano del Castello della Rancia. È il laboratorio per bambini proposto dai Musei civici di Tolentino e l'associazione La storia toccata con mano che il prossimo 12 luglio attende grandi e piccoli per un “giro” nel lontano passato fino ai misteriosi secoli dell'epoca medievale.
Oltre 500 visitatori ai musei di Tolentino per il fine settimana dedicato ai luoghi d'arte e di storia di tutta l'Europa. La Notte dei musei e la Giornata internazionale dei musei sono state un successo anche per il Castello della Rancia, il Miumor - Museo internazionale dell'umorismo nell'arte e il Museo napoleonico di palazzo Parisani Bezzi che, oltre ai turisti, sono stati invasi da visitatori di tutta la provincia di Macerata e delle Marche in occasione di uno degli appuntamenti culturali più importanti dell'anno e che si svolge in tutto il vecchio continente.

Pages